Salta al contenuto principale

Come funziona l'udito?

Il sistema dell'udito è composto dall'orecchio esterno, l’orecchio medio e l’orecchio interno. Per essere percepito, un suono segue un lungo percorso nell'organo dell'udito. Il suono si propaga mediante vibrazione nelle parti dell'orecchio trasformando i segnali in impulsi nervosi che vengono rielaborati dal cervello in suoni comprensibili. Ma come funziona l'udito esattamente? Vediamo nel dettaglio.

 

L'orecchio esterno

L'orecchio esterno è composto dal padiglione auricolare e dal canale auricolare o condotto uditivo. La funzione dell'orecchio esterno è convogliare i suoni esterni nell'orecchio medio. Le onde sonore vengono raccolte dal padiglione auricolare per poi raggiungere la membrana timpanica tramite il condotto uditivo. Il condotto uditivo protegge la delicata membrana timpanica da freddo, sporcizia e disidratazione espellendo la sporcizia e la polvere mediante il cerume.

 

L'orecchio medio

L'orecchio medio inizia dal timpano che è deputato alla trasduzione delle onde sonore al martello, incudine e staffa. Questi tre ossicini uditivi amplificano le vibrazioni del timpano.

 

L'orecchio interno

Le vibrazioni provenienti dal timpano e amplificate dagli ossicini uditivi arrivano all'orecchio interno attraverso il fluido contenuto nella coclea, che ha una struttura a chiocciola. La coclea contiene l'endolinfa e le sue pareti sono ricoperte da cellule ciliate dotate di terminazioni di tessuto nervoso. Il movimento del fluido provocato dalle vibrazioni sonore stimola le terminazioni nervose delle cellule ciliate che trasformano così gli impulsi sonori in impulsi nervosi. Le terminazioni nervose trasmettono gli impulsi al cervello che li elabora e li trasforma in suoni comprensibili.

 

Problemi di funzionamento dell'orecchio

Quando si soffre di problemi di udito è importante identificare con precisione in quale punto dell'organo si verifica il problema. I problemi possono interessare qualunque fase del passaggio del suono nell'organo dell'udito. Per esempio può esserci un problema nella trasmissione del suono dal padiglione auricolare al condotto uditivo. Oppure può essere la coclea a non trasmettere bene le vibrazioni sonore. In molti casi un apparecchio acustico può essere la soluzione per i problemi di udito.