Lun-Ven 8:30-18:30, Sab 9:00-13:00 800-189664
Test dell'udito online
Scopri in soli 3 minuti la qualità del tuo udito. Il test dell'udito online fornisce informazioni preziose sulla tua capacità uditiva.

Se soffri di problemi d'udito, è importante essere supportati da uno specialista. Un buon audioprotesista ti segue con i suoi consigli, effettua le misurazioni dell'udito, ti consiglia gli apparecchi acustici giusti e li adatta alle tue personali esigenze ed al tuo stile di vita. Qui di seguito ti illustriamo gli aspetti più importanti legati al primo controllo dell'udito: cosa aspettarsi dalla prima visita, quale tipo di aiuto viene fornito e qual è la formazione di un tecnico audioprotesista.

Chi è l'audioprotesista?

Un audioprotesista aiuta le persone affette da deficit acustico. Per farlo, consiglia chi soffre di problemi di udito e individua la tecnologia acustica che meglio risponde alle esigenze di ciascuno. Rientra nei suoi compiti anche la manutenzione professionale degli apparecchi.

Dove recarsi in caso di problemi di udito?

Ai primi segnali di ipoacusia, è necessario per prima cosa chiarire le cause. Se sospetti di avere un deficit uditivo, non esitare ad effettuare una visitare nel Centro Acustico AudioNova più vicino a te. Questo sarà il tuo primo passo verso una migliore qualità della vita.

L'audioprotesista eseguirà un test dell'udito gratuito, che gli permetterà di stabilire l'effettiva presenza di un deficit dell'udito. Per farlo analizzerà la tua situazione personale e ti consiglierà la tecnologia acustica più adatta. Dal primo colloquio in filiale, alla regolazione di precisione fino alla regolare manutenzione della soluzione acustica, lo specialista sarà il tuo esperto personale che ti seguirà per l'intero processo riabilitativo.
Se il test dell'udito confermerà la presenta di problemi di udito, sarà opportuno fare una visita presso un otorino. L'otorino potrà stabilire l'esatta causa dei tuoi problemi uditivi e rilasciare la prescrizione necessaria per gli apparecchi acustici.

L'otorino ti spiegherà anche le cause mediche del deficit dell'udito e potrà consigliarti eventuali terapie. 

Cosa succede dall'audioprotesista?

La visita dall'audioprotesista prevede in primo luogo una conversazione (la cosidetta anamnesi) che ha come obiettivo quello di comprendere la tua situazione uditiva personale e le tue esigenze. Per questo motivo sarà necessario conoscere le tue attività quotidiane e anche le abitudini nel tempo libero (ad esempio: incontrare amici, guardare la televisione, andare a teatro, praticare sport ecc.). In base a queste informazioni, sarà possibile fornire consigli generali e trovare una soluzione del tutto individuale.

In secondo luogo verrà svolto il test dell'udito. Il test dura solo 15 minuti, non è invasivo ne' doloroso e fornisce risultati immediati. In una stanza appositamente predisposta ti verranno fatti sentire dei toni riprodotti tramite l'ausilio delle cuffie. Sulla base delle tue reazioni l'audioprotesista andà a generare l'audiogramma. Si tratta di una rappresentazione grafica della tue capacità uditive e costituisce la base per la successiva consulenza personale.
Durante questa fase verrà eseguita una valutazione dei risultati evidenziati dall'audiogramma. Se necessario, verrà presa l'impronta del condotto uditivo e ti verranno illustrate tutte le soluzioni utilizzabili. 
 

Cosa fa un buon audioprotesista?

Non tutti gli apparecchi acustici sono uguali, e altrettanto vale per gli audioprotesisti. Acquistare un apparecchio acustico non è come andare a fare la spesa al supermercato. Chi porta apparecchi acustici, deve gestirli tutti i giorni per tutto il giorno. L'adattamento individuale e la regolazione perfetta sono quindi fattori molto importanti. Qui riepiloghiamo gli elementi fondamentali che contraddistinguono un buon audioprotesista:
Competenza specialistica
L'audioprotesista deve essere esperto del settore e conoscere l'udito umano e la tecnologia che contraddistingue gli apparecchi acustici. Deve inoltre essere capace di spiegare al paziente quali sono i problemi di udito e quali sono i passi da compiere per la riabilitazione. Un "gergo da specialisti" non aiuta chi deve indossare gli apparecchi acustici: solo se comprendi bene tutto, puoi fare la scelta giusta in base alle informazioni ricevute.
Pazienza
La fase di prova con i nuovi apparecchi acustici può richiedere del tempo: per ottenere le regolazioni perfette che consentono a chi indossa gli apparecchi di sentirsi davvero bene, spesso servono alcune visite in filiale. Il paziente non deve avere la sensazione di disturbare: la pazienza e l'interesse verso i desideri e i problemi individuali sono le doti di un buon audioprotesista. 
Tempo sufficiente per la prova
Gli apparecchi acustici hanno marche prezzi diversi dovuti principalmente alla qualità del suono, alle opzioni di impostazione e alle funzioni extra. Per scoprire se un apparecchio fa al caso tuo, dovrebbe essere possibile provarlo per qualche giorno nella vita quotidiana di tutti i giorni. L'audioprotesista dovrebbe assolutamente consentirti questa flessibilità.
Esperti nel follow-up
Dopo aver selezionato e regolato l'apparecchio in modo ottimale, un buon audioprotesista deve proseguire con la sua opera di assistenza anche nel follow-up. Gli appuntamenti di controllo sono importanti quanto l'assistenza ricevuta durante il test dell'udito, qualora dovessero presentarsi problemi con gli apparecchi.

Che formazione ha un audioprotesista?

La professione dell'audioprotesista è una professione sanitaria riconosciuta. Durante la formazione, i tecnici apprendono le conoscenze e idoneità necessarie. Poiché nel lavoro quotidiano sono a contatto diretto con i pazienti, è tassativo possedere buone capacità relazionali, cordialità e sensibilità e riservatezza. Non devono mancare neppure l'attitudine commerciale, nonché l'interesse verso la tecnologia e la medicina. Oltre alle conoscenze tecniche, hanno un ruolo importante anche le competenze commerciali e sociali.
 
Per diventare audioprotesisti è inoltre necessario svolgere un lungo tirocinio, durante il quale gli studenti imparano come fornire una consulenza corretta ai pazienti e a consigliarli nella scelta del sistema acustico più adatto, nonché come adattare e manutenere gli apparecchi. Ottenuto il diploma di laurea, i tecnici diventano audioprotesisti a tutti gli effetti e possono esercitare la loro professione.

Altre tematiche

Cos'è l'audiogramma?
Come fare un test dell'udito?
Questo sito web o applicazione impiega cookies. Per saperne di più sul nostro uso di cookies vi preghiamo di consultare la nostra Politica Cookies. Per informazioni generali sui cookies si prega di visitare www.allaboutcookies.org.