Lun-Ven 8:30-18:30, Sab 9:00-13:00 800-189664
Test dell'udito online
Scopri in soli 3 minuti la qualità del tuo udito. Il test dell'udito online fornisce informazioni preziose sulla tua capacità uditiva.

La tecnologia moderna e i progressi fatti nel campo delle soluzioni acustiche consentono di nuovo a tutti di vivere la vita con tutti i sensi. Non solo: i sistemi acustici di nuova generazione offrono anche ulteriori funzioni pensate per facilitare ancora di più la vita di ogni giorno a chi porta un apparecchio acustico. Di seguito scoprirai quali vantaggi offrono i moderni apparecchi e cosa ci propone il futuro in questo campo.

Panoramica:

Quali sono le caratteristiche dei moderni apparecchi acustici?

  • Apparecchi acustici ricaricabili
  • Collegamento in rete digitale
  • Apparecchi acustici in titanio
  • Wearables e Hearables

Come funzioneranno gli apparecchi acustici del futuro?

  • Comando col pensiero
  • Comando con orientamento dello sguardo

Quali sono le caratteristiche dei moderni apparecchi acustici?

Apparecchi acustici ricaricabili

Gli apparecchi acustici semplificano la vita in molti modi, ma il dover continuamente cambiare le batterie e doverle avere di scorta, ad esempio per lunghi viaggi, spesso è fastidioso. Gli apparecchi acustici di nuova generazione sono ricaricabili, e risolvono questo problema. Una volta caricato, l'apparecchio acustico garantisce un utilizzo senza pensieri anche fino a 24 ore. Grazie alla tecnologia di oggi, gli apparecchi sono dotati di batterie agli ioni di litio, che garantiscono una durata utile maggiore del 40% rispetto ai modelli tradizionali.

Inoltre, con il caricabatterie puoi ricaricare il tuo apparecchio acustico proprio come se fosse un cellulare. Per alcuni modelli la base di ricarica è utilizzabile anche per l'asciugatura dell'apparecchio acustico o come astuccio di trasporto.
Un altro vantaggio degli apparecchi acustici ricaricabili è che in futuro non ci saranno più pile da smaltire. Perché la mole dei rifiuti è considerevole. Una persona che porta un apparecchio acustico su entrambe le orecchie, a seconda dell'uso, in 5 anni utilizza circa 500 batterie zinco-aria. Gli apparecchi acustici con batterie ricaricabili quindi non solo sono più semplici da usare, ma anche molto più ecologici.

Collegamento in rete digitale

La digitalizzazione gioca ormai un ruolo fondamentale anche nel campo dei moderni apparecchi acustici. Ora è infatti possibile collegarli via Bluetooth allo smartphone o allo smartwatch. Se l'apparecchio acustico è collegato al cellulare, mediante sistema operativo Android, iOs o altro è possibile telefonare direttamente mediante l'apparecchio acustico.

In molti casi è possibile gestire l'apparecchio acustico mediante smartphone, con l'apposita app. Con il cosiddetto telecomando "smart" è possibile adattare senza fili il programma acustico alla situazione specifica e impostare separatamente il volume per le due orecchie. Così, ad esempio, se ci si trova in un ristorante affollato, è possibile sopprimere il brusio delle voci di sottofondo, e concentrarsi sul parlato di chi è al nostro tavolo.

 


È possibile attenuare le rumorosità ambientali come il traffico stradale e amplificare i suoni naturali come il cinguettio degli uccellini.

Esistono anche app con utili suggerimenti e istruzioni per l'uso e la cura del tuo apparecchio acustico e app specifiche per chi soffre di acufene, che offrono librerie di suoni personalizzati per alleviare l'acufene.

Alcuni modelli possono anche essere collegati in wireless con la TV o altri apparecchi audio. Così gli apparecchi acustici diventano cuffie senza fili che conducono il suono direttamente nell'orecchio, per poterlo apprezzare al massimo.

Apparecchi acustici in titanio

Esistono apparecchi acustici realizzati in titanio medicale. Questo materiale li rende solidi, leggeri e resistenti. Questo tipo di apparecchi non solo si distingue per le dimensioni ridotte, ma grazie alla realizzazione su misura si adatta perfettamente al condotto uditivo. È discreto e resistente all'acqua e alla polvere. Inoltre, grazie alla sua tecnologia avanzata, l'apparecchio acustico in titanio si adatta automaticamente alla rumorosità ambientale, senza dover essere regolato manualmente.

 

Hearables e Wearables

Già da tempo sul mercato sono disponibili i cosiddetti Wearables – piccoli dispositivi intelligenti portatili–. Tra questi ci sono ad esempio gli smartwatch e i bracciali fitness. E ora ce ne sono anche per l'orecchio: gli Hearables. Si tratta di cuffie "smart" che offrono ad esempio il collegamento wireless allo smartphone o sensori per il monitoraggio medico e per il tracking dell'attività fisica. Questi Wearables o Hearables si rivolgono principalmente ai soggetti con piena capacità uditiva (normoudenti), quindi gli Hearables non vanno equiparati ad apparecchi acustici.

 
Gli Hearables servono principalmente ai normoudenti per filtrare rumori che non si desiderano sentire, mentre gli apparecchi acustici sono ausili pensati per migliorare l'esperienza uditiva dei soggetti con deficit uditivi. Gli Hearables risultano interessanti come prodotti di lifestyle, per trasmettere direttamente nell'orecchio musica, conversazioni telefoniche e altri segnali digitali.

 

Come funzioneranno gli apparecchi acustici del futuro?

Nonostante il progresso tecnico degli anni passati, ancora oggi gli apparecchi acustici non sono in grado di sostituire completamente l'udito umano. Secondo l'Organizzazione Mondiale della Sanità in tutto il mondo sono 466 milioni le persone che ricorrono al supporto di soluzioni acustiche. La ricerca e lo sviluppo sono costantemente impegnati per poter garantire a queste persone un udito sempre migliore. Si fanno diverse ipotesi sul funzionamento e sulle modalità di comando degli apparecchi acustici del futuro.
Comando col pensiero
È possibile che in un futuro neanche troppo lontano verranno realizzati apparecchi acustici comandabili con il pensiero. Gli scienziati vogliono sviluppare apparecchi acustici che si adattino in modo dinamico all'intento volontario del soggetto. Se ad esempio il soggetto si trova tra due gruppi di conversazione, e ne vuole ascoltare solo uno, l'apparecchio acustico riconoscerà la scelta di ascolto e trasmetterà solo la conversazione desiderata.*

*Scuola Superiore di Tecnica e Economia del Saarland
Comando con orientamento dello sguardo
Grazie ai movimenti della testa, o più specificamente degli occhi, i futuri modelli di apparecchi acustici dovrebbero poter seguire le scelte di conversazione del soggetto. Potrebbe quindi un giorno essere possibile comandare, con la direzione dello sguardo, chi o cosa si desidera ascoltare.**

**Centro di ricerca Hearing4All dell'Università di Oldenburg
Cellule rianimate nell'orecchio interno
I ricercatori della Harvard University e della University of South California hanno trovato un modo per rianimare le cellule che si trovano in profondità all'interno dell'orecchio. Il progresso determinante rispetto alle precedenti ricerche e che stavolta è stato trovato il modo per far arrivare i farmaci che ripristinano i nervi e le cellule danneggiati nel punto in cui devono agire.
Il futuro suona interessante, non è vero? Ci vorrà ancora un po' di tempo prima che le tecnologie citate siano disponibili sul mercato, ma fino ad allora ti terremo aggiornato su tutte le novità nel campo delle tecnologie acustiche. Nel frattempo puoi trovare ulteriori informazioni sui migliori apparecchi acustici e sulla scelta dell' apparecchio acustico più adatto. Se desideri un nuovo apparecchio acustico, venite a trovarci per una consulenza gratuita.

Altri argomenti

Cosa posso aspettarmi da un apparecchio acustico?
Quanto costa un apparecchio acustico?
Questo sito web o applicazione impiega cookies. Per saperne di più sul nostro uso di cookies vi preghiamo di consultare la nostra Politica Cookies. Per informazioni generali sui cookies si prega di visitare www.allaboutcookies.org.