Prima di acquistare dei nuovi tappi auricolari, è necessario comprendere alcune cose.

Quando si ha difficoltà di concentrazione a casa o in ufficio, si è circondati da macchinari pesanti e autoveicoli, durante viaggi in aereo e soggiorni in alberghi inconsueti o più semplicemente si desidera una notte di sano riposo nonostante i forti rumori, i tappi per le orecchie possono essere di grande aiuto.

Oggi sono disponibili sul mercato decine di varianti e di tipi di tappi auricolari: per il russamento, per bambini, per cancellare il rumore e tanti altri... e altrettanti sono i fattori da considerare quando li si sceglie. La scelta dei tappi giusti può richiedere del tempo.

Per fortuna, i tappi auricolari sono ampiamente disponibili, facili da usare e una grande soluzione per molte situazioni. È dimostrato che contribuiscono alla salute dell'udito nel breve e nel lungo termine e che migliorano la concentrazione, il rilassamento e la qualità della vita complessiva.
Di seguito, indichiamo una serie di domande frequenti sui tappi auricolari.
  • Che tipi di tappi per le orecchie esistono?
  • Quanto costano i tappi auricolari?
  • In quali luoghi è meglio utilizzarli?
  • Di quanto i tappi auricolari riducono il rumore?
  • Quanti decibel vengono bloccati dai tappi auricolari in schiuma?
  • I tappi auricolari possono danneggiare le orecchie?
  • Come si inseriscono i tappi per le orecchie?
  • Quante volte si possono utilizzare i tappi auricolari?
  • Dove si acquistano i tappi auricolari?

Che tipi di tappi auricolari esistono?

I tipi di tappi auricolari variano a seconda dello scopo previsto e del materiale. I più comuni sono i tappi per la riduzione del rumore. Esistono anche tappi specializzati per bloccare l'acqua, regolare la pressione e filtrare diverse frequenze sonore. Esistono anche tappi auricolari per il tinnito.
Tra i materiali più comuni figurano la schiuma, la cera e il silicone. I tappi auricolari per il rumore possono anche essere fatti di cotone, mastice, ceramica e vinile. Alcuni sono costituiti da camere d'aria a strati e membrane, con cordicelle per rimuoverli o per tenerli insieme (in modo che non si perdano).
Ecco i materiali più comuni: 
Cera:
naturale, malleabile e modellabile. È facilmente conformabile e anche idrorepellente.
Silicone:
riutilizzabile e leggero. La maggior parte dei tappi auricolari personalizzati o inseriti è realizzata in silicone.
Schiuma:
di solito, questi morbidi tappi auricolari sono i più economici. Inoltre sono monouso, poiché i batteri proliferano molto facilmente su di essi.
Altre considerazioni riguardano il modo in cui calzano i tappi per le orecchie. Sono comodi? Se sono troppo piccoli, scivolano dalle orecchie. Se sono troppo grandi, finiscono per irritare le orecchie. In genere, quanto più aderiscono alle orecchie, tanto più riducono il rumore. 

Alcuni tappi auricolari sono a forma di campana o rastremati, mentre altri sigillano completamente l'entrata delle orecchie. Si espandono in modi diversi e anche la pressione all'interno dell'orecchio viene creata differentemente. Hanno anche pesi diversi, per cui potrebbe essere necessario provarli.

Una nota finale: la maggior parte dei tappi auricolari è progettata con colori vivaci, in modo che le altre persone vedano che li stiamo indossando (e non si chiedano perché le stiamo ignorando).

Quanto costano i tappi per le orecchie?

Ne esistono di tutti i prezzi, in funzione del materiale e del produttore.

In quali luoghi è meglio utilizzarli?

I tappi auricolari possono essere utili in numerose situazioni: durante concerti e in locali notturni, in case rumorose e durante lo studio a scuola, mentre si lavora con macchinari pesanti, mentre si guida una moto o si viaggia in aereo, quando si maneggiano armi, durante il sonno e persino in acqua.
Sonno:
il sonno perso nuoce alla salute. La stanchezza influisce sullo stato fisico e mentale, sulla produttività e creatività, sul recupero e sul sistema immunitario delle persone. Il sonno può essere interrotto dai rumori della strada, dai propri familiari, dai compagni di stanza e da altro. I tappi auricolari per dormire riducono questi rumori, senza eliminare i suoni come quello della sveglia. Sono anche studiati per garantire il comfort in caso di portabilità prolungata.
Concentrazione:
il rumore in casa, a scuola e in ufficio può influire sulla concentrazione, ridurre la produttività e creare stress. I tappi auricolari idonei per questi ambienti attenuano i suoni a livelli meno intrusivi senza limitare le conversazioni.
Acqua:
le sostanze chimiche e i batteri delle piscine, le onde del mare e il vento freddo possono influire sui canali auricolari, causando gonfiore, prurito e patologie come l'otite del nuotatore e l'otite del surfista. Molti tappi auricolari per il nuoto sono studiati principalmente per tenere acqua e vento fuori dalle orecchie.
Musica:
in genere, i tappi auricolari per la musica sono tecnologicamente più avanzati. I frequentatori di concerti e i musicisti devono affrontare lo stesso problema: proteggersi le orecchie senza perdere la qualità del suono e dettagli come il timbro, i bassi e gli acuti. Di solito, i tappi auricolari per la musica sono provvisti di membrane che filtrano (attenuano) il suono a varie frequenze (o toni), invece di bloccarlo completamente.
Viaggiatori:
moto, imbarcazioni rumorose e aerei possono produrre livelli sonori nocivi. Spesso i tappi auricolari da moto sono progettati per essere indossati sotto il casco e per funzionare con gli interfono. I tappi auricolari da aereo spesso proteggono le orecchie dalle oscillazioni della pressione in cabina.
Macchinari:
fattorie, cantieri edili e fabbriche ospitano macchinari pesanti che possono essere molto dannosi, per cui è fondamentale proteggere l'udito con tappi auricolari. Ma anche le attrezzature da giardinaggio e gli utensili per il bricolage possono creare problemi, perché producono livelli sonori eccessivi che possono anche essere ottundenti. Di solito, i tappi auricolari da lavoro sono ventilati e studiati per essere indossati tutta la giornata.

Di quanto i tappi per le orecchie riducono il rumore?

L'NFF è la classificazione della riduzione del rumore. È standardizzata e misurata in decibel (dB). 

Qualunque emissione sonora inferiore a 80 decibel è generalmente considerata sicura. Il rumore debole corrisponde a circa 20 dB. Una conversazione in strada può arrivare fino a 80 dB considerando il rumore del traffico, mentre in un ristorante rumoroso può raggiungere i 90 dB. Un russatore moderato può raggiungere i 50-60 dB, ma può anche arrivare a 90 dB. I concerti, i macchinari pesanti e le armi da fuoco superano tutti i 100 dB.

La maggior parte dei tappi auricolari riduce i suoni di 10-30 dB. I livelli di protezione dei comuni tappi auricolari sono compresi tra 15, 20 e 25 dB.

Tuttavia i tappi auricolari proteggono in modi diversi. Alcuni sono studiati per ridurre il rumore di fondo stabile, alcuni mascherano tutti i rumori, alcuni filtrano i suoni e altri sono progettati per proteggere da forti scoppi.

Quanti decibel vengono bloccati dai tappi auricolari in schiuma?

I genere, i tappi auricolari in schiuma bloccano 20-30 dB di suono. 

I tappi auricolari possono danneggiare le orecchie?

L'uso dei tappi auricolari non comporta molto pericolo. (Del resto, servono per proteggere le orecchie). Se si utilizzano i tappi auricolari per la prima volta, può verificarsi un'irritazione. In particolare, se si utilizzano tappi auricolari per il sonno, può accadere di svegliarsi con le orecchie doloranti, soprattutto se si ha l'abitudine di dormire su un fianco.

I tappi auricolari possono anche causare tinnito e otiti. Quando si indossano periodicamente, possono spingere il cerume più in profondità nel canale auricolare, e causarne un accumulo. Ne possono derivare una perdita uditiva temporanea e ronzio nelle orecchie (tinnito). 

Le otiti possono essere causate anche dall'accumulo di cerume o da batteri presenti sui tappi stessi. Si raccomanda di mantenere sempre puliti i tappi auricolari e di non riutilizzare quelli monouso.

Se si avverte dolore nelle orecchie, o se si nota una perdita uditiva, consultare immediatamente un medico.

Come si inseriscono i tappi nelle orecchie?

Sebbene il processo sia semplice, esistono alcune tecniche che migliorano il comfort e l'efficacia dei tappi auricolari.

In primo luogo, accertarsi di avere le mani pulite. Quindi, modellare i tappi auricolari tra le dita fino a ottenere una forma di serpente o di cono. Quando sono abbastanza sottili da entrare nelle orecchie, allontanare il lobo dell'orecchio dalla testa. Si devono introdurre i tappi abbastanza in profondità da bloccare i suoni. Non infilarli troppo in profondità. Devono risultare comodi.

Una volta inseriti i tappi, usare l'altra mano per tirare la parte superiore dell'orecchio. In questo modo si raddrizza il canale auricolare Usare il dito per tenere il tappo in posizione finché non si espande.

Si è certi di avere inserito correttamente il tappo auricolare quando si sente la propria voce attutita.

Quante volte si possono utilizzare i tappi per orecchie?

Leggere le informazioni dettagliate sulla confezione. Il materiale utilizzato è il fattore primario. Per esempio, i tappi di silicone sono i più durevoli e i più facili da pulire. Alcuni tappi auricolari ecologici possono essere utilizzati per 100 volte o più.
Tuttavia, la maggior parte dei tappi auricolari di spugna è progettata per essere monouso. Su di essi i batteri proliferano molto facilmente.

Se sulla confezione è indicato che i tappi possono essere riutilizzati, accertarsi di mantenerli puliti. Dopo ogni utilizzo, risciacquarli con acqua fredda e un po' di sapone.

Dove si acquistano i tappi per le orecchie?

Se la domanda è dove poter acquistare i tappi auricolari, AudioNova ne propone un'intera gamma studiata per le situazioni più diverse: dal surf, ai lavori in cantiere, dal tiro sportivo ai concerti musicali.