Panoramica

Perché le mie orecchie diventano rosse e calde?

Avrai sicuramente già sentito frasi quali “gli esce il fumo dalle orecchie”, oppure, “è diventato rosso fino alle orecchie”. Sono frasi idiomatiche che utilizzano il rossore alle orecchie per denotare emozioni quali rabbia, ansia, frustazione o imbarazzo. Ma non si tratta di semplici modi di dire, esistono realmente situazioni o condizioni in grado di far assumere un colorito rosso acceso alle nostre orecchie.

Qui di seguito ti presentiamo le 10 possibili cause di orecchie rosse e calde. Ci occuperemo prima di alcuni eventi comuni non allarmanti, per poi soffermarci sulle infiammazioni auricolari spesso fonte di dolore e per cui è necessario l’intervento di un medico. 

1 - Reazioni emotive

Talvolta una reazione emotiva, come ansia, rabbia o imbarazzo, può innescare un processo di dilatazione superficiale dei capillari di viso, collo e orecchie, causando rossore e calore diffuso. Questo arrossamento improvviso scompare nel giro di qualche minuto, pertanto non deve destare alcuna preoccupazione.

2 - Temperature calde o fredde

Le orecchie possono diventare rosse e calde anche in seguito ad un’espozione prolungata a temperature decisamente alte o basse. Sciatori e snowboarder ne sanno qualcosa! Ecco perché, quando si è in pista, è necessario indossare un cappello per mantenere le orecchie ad una temperatura costante. Le orecchie torneranno al loro aspetto originario una volta riportate a temperature normali.

3 - Scottature solari

Le scottature sono una causa comune di arrossamento e riscaldamento dell’orecchio esterno, tuttavia ce ne rendiamo conto solo una volta terminata l’esposizione al sole. Per evitare spiacevoli scottature durante le attività all’aperto, come ad esempio esercizi fisici, giardinaggio o competizioni sportive, è sempre meglio indossare un cappellino, un casco e/o applicare una protezione solare. 

In caso di avvenuta scottatura, applica del ghiaccio sull’orecchio interessato al fine di abbassare la temperatura. Altri rimedi includono creme a base di idrocortisone o gel a base di aloe vera per alleviare il dolore e favorire il ritorno alla normalità.

4 - Cambiamenti ormonali o assunzione di medicinali

Orecchie arrossate e calde possono anche indicare uno squilibrio ormonale o essere un effetto collaterale di determinati farmaci. Menopausa, vampate di calore o trattamenti di chemioerapia possono causare una vasodilatazione a livello delle orecchie, facendole diventare rosse e calde.

In tal caso, prova a vestirti a strati ed evita l’assunzione di alcool e caffeina, in modo da mantenere la tua temperatura in costante equilibrio.

5 - Infezioni alle orecchie o otite media

Le infezioni che generalmente colpiscono le orecchie derivano da un accumulo di fluidi a livello dell’orecchio medio e causano dolore e infiammazione. Si tratta di una causa comune di orecchie calde e rosse, specialmente tra bambini e adolescenti. Di norma questo genere di arrossamento a livello auricolare denota la necessità di un trattamento medico, in particolare quando si tratta di bambini e neonati, non in grado di comunicare il loro attuale stato di salute. 

Come primo rimedio è possibile ricorrere a medicinali da banco e impacchi caldi per alleviare il dolore. In caso la situazione non migliori, il medico prescriverà antibiotici specifici per debellare l’infezione.

6 - Infortuni o traumi

In caso di infortunio o trauma della zona auricolare, è normale che l’orecchio risulti arrossato e riscaldato. Piercing, graffi e punture di insetto sono solo alcuni dei traumi a cui può essere sottoposto un orecchio e in tal caso la soluzione migliore è assumere farmaci antidolorifici fino alla scomparsa dei sintomi.

Durante la pratica di sport quali bici o skateboard, è necessario indossare un casco per proteggere le orecchie da eventuali urti e infortuni.

7 - Sindrome dell’orecchio rosso

La sindrome dell’orecchio rosso è una rara condizione dolorosa caratterizzata da una sensazione intensa di bruciore ad una o ad entrambe le orecchie. Nota anche come eritromelalgia auricolare, è spesso accompagnata da emicrania o cefalea a grappolo. Si tratta di una patologia poco studiata, dura da una a diverse ore e può ricorrere più volte al giorno. 

Impacchi di ghiaccio e antinfiammatori da banco sembrano funzionare al fine di ridurre il dolore, tuttavia i sintomi più gravi possono richiedere l’intervento di un medico e la prescrizione di farmaci più specifici.
 

8 - Nevralgia del trigemino

La nevralgia del trigemino è causata dalla compressione del nervo trigemino e interessa orecchie, collo, parte inferiore del viso e mascella. Inizialmente può presentarsi con sintomi leggeri, ma se non trattata correttamente può peggiorare progressivamente. Le cause sono movimenti errati durante attività di routine come mangiare o lavarsi i denti e il dolore può essere così forte da richiedere un rapido intervento medico.
 

9 - Dermatite seborroica

La dermatite seborroica è una comune condizione infiammatoria della cute che interessa prevalentemente orecchie, cuoio capelluto, dorso e viso. Si manifesta tramite la formazione di squame o crosticine rosse e pruriginose. Può essere causata da stress, squilibri ormonali e perfino da detergenti aggressivi ed è caratterizzata da manifestazioni intermittenti (è una malattia cronico-recidivante) che possono impiegare anni per risolversi.
 

10 - Eritromelalgia

Si tratta di un disturbo estremamente raro causato da temperature calde o da un eccessivo esercizio fisico che interessa le estremità (mani e pieni, ma anche orecchie) e causa bruciore, rossore e un aumento della temperatura a livello cutaneo. È una patologia che richiede la diagnosi di un medico e la prescrizione di farmaci per alleviare o gestire i sintomi, nonché l’evolversi della condizione.

Le orecchie rosse sono un problema?

Non c'è niente di preoccupante nel fatto che il corpo cerchi di regolare la propria temperatura, anzi! Molte persone sono convinte che il rossore sia un sintomo di emicrania o malattie. Non è questo il caso, infatti se il corpo raggiunge la temperatura ottimale, il colorito ritorna normale.

Non è necessario preoccuparsi se si hanno le orecchie molto rosse, il rossore svanisce da solo. Se permane a lungo, significa che il corpo ha una temperatura troppo elevata e quindi si può intervenire con qualche accorgimento per ridurre la temperatura corporea.