Panoramica

1. L'udito non è mai inattivo

Le orecchie non smettono di sentire quando si dorme, ma è il cervello che ignora i suoni che gli arrivano. Alcune persone sono in grado di negare i suoni meglio di altre. Per questo motivo chi ha il sonno leggero si sveglia più spesso mentre chi ha il sonno pesante è capace di ignorare i suoni molto meglio.

2. Le orecchie continuano a crescere tutta la vita

Alla fine dell'adolescenza il corpo ha concluso la sua fase di crescita, le orecchie invece continuano a crescere. Le orecchie crescono di circa 0,2 millimetri all'anno ovvero un centimetro ogni 50 anni.

3. Le persone sorde starnutano senza emettere suoni

Probabilmente quando starnutite fate un suono simile a 'acciù', gli inglesi dicono ‘achoo’ e i francesi starnutano con 'atchoum'. Il suono emesso durante lo starnuto ha origini culturali ed è diverso in ogni lingua. Le persone non udenti invece starnutano senza emettere suoni, si sente solo il suono del respiro.

4. Un decibel non è un'unità

Il decibel non è un'unità ma una scala logaritmica proporzionale. Questo vuol dire che, se un suono aumenta di 10 decibel è 10 volte più forte; se invece aumenta di 20 decibel è 100 volte più forte.

5. La voce registrata è totalmente diversa

Almeno questo è quello che in genere si crede. La maggior parte delle persone che sentono la propria voce in una registrazione la trovano strana. Esiste infatti una differenza tra il modo in cui si percepisce la propria voce e il modo in cui la voce viene sentita dagli altri. Una persona che parla percepisce contemporaneamente il suono interno ed esterno, per questo la voce esterna risulta così diversa.

Hai dubbi sul tuo udito? Cerca un centro e vieni a trovarci!