Panoramica

Cause delle orecchie rosse

L'arrossarsi delle orecchie è legato alla temperatura corporea. Il corpo utilizza i vasi sanguigni e la circolazione per regolare la temperatura. Il tessuto muscolare può far dilatare o restringere i vasi sanguigni

 

Dilatazione dei vasi sanguigni


I vasi sanguigni si dilatano quando il corpo cerca di disperdere calore. Per esempio dopo aver fatto attività fisica il corpo elimina il calore in eccesso dilatando i vasi sanguigni. L'espansione fa affiorare i vasi sanguigni sulla superficie dell'epidermide provocando il noto colorito rosso.
 

Restringimento dei vasi sanguigni

Quando si ha freddo invece avviene l’opposto: i vasi sanguigni si restringono consentendo al corpo di trattenere il calore. Questo influisce direttamente sul colore della pelle che diventa più pallida. Ciò si nota spesso d'inverno quando le dita, il naso o le orecchie assumono un colorito più bianco.

Le orecchie rosse sono un problema?

Non c'è niente di preoccupante nel fatto che il corpo cerchi di regolare la propria temperatura, anzi! Molte persone sono convinte che il rossore sia un sintomo di emicrania o malattie. Non è questo il caso, infatti se il corpo raggiunge la temperatura ottimale, il colorito ritorna normale.

Non è necessario preoccuparsi se si hanno le orecchie molto rosse, il rossore svanisce da solo. Se permane a lungo, significa che il corpo ha una temperatura troppo elevata e quindi si può intervenire con qualche accorgimento per ridurre la temperatura corporea.