Lun-Ven 8:30-18:30, Sab 9:00-13:00 800-189664
Test dell'udito online
Scopri in soli 3 minuti la qualità del tuo udito. Il test dell'udito online fornisce informazioni preziose sulla tua capacità uditiva.

Orecchie sane garantiscono una buona qualità della vita, facilitano la nostra comunicazione e rafforzano il legame con il prossimo. L'orecchio umano è però un organo sensibile e può perdere la sua capacità se sollecitato eccessivamente, o semplicemente a causa dell'avanzare dell'età. Se hai la sensazione che qualcosa comprometta la tua capacità uditiva, ti consigliamo di prenotare un test dell'udito: dura pochi minuti e fornisce risultati immediati.

Devo fare un test dell'udito?

Il più delle volte i primi sintomi di problemi di udito si avvertono dopo i 50 anni, ma anche bambini e adolescenti possono soffrire di una limitazione della loro capacità uditiva. Dopo anni e anni di sollecitazione eccessiva, normalmente si inizia a non sentire più i toni delle alte frequenze da 2000 fino a 5000 Hz. Questa frequenza è appena percepibile all'orecchio umano e riguarda solo marginalmente il campo del parlato. Per questo motivo all'inizio non si nota neppure l'insorgere dei problemi uditivi, finché non si accumulano altri segnali. Non è sempre facile ammettere la propria ipoacusia, ma è comunque il primo passo per arrivare alla riabilitazione.

Per i partner o altri parenti spesso il fatto è chiaro da subito, mentre il soggetto interessato è di un altro parere.
Una regola fondamentale riguardo al controllo dell'udito: prima si fa, meglio è. Problemi di udito non curati possono infatti avere conseguenze gravi, fino alla depressione o alla demenza, e possono addirittura comportare deficit fisici. Molti medici consigliano di eseguire un test dell'udito all'anno come prassi preventiva.

Il nostro test dell'udito online dura 3 minuti e può aiutarti ad avere un primo quadro della situazione uditiva.
 

L'autovalutazione:

Se hai l'impressione che la tua capacità uditiva si sia ridotta, prima di rivolgerti ad uno specialista puoi fare un semplice test: riesci a comprendere le parole sussurrate a una distanza di due metri? Se non sei in grado di farlo probabilmente il tuo udito inizia ad avere qualche difficoltà.
 
Rispondendo "Sì" o "No" alle prossime domande, potrai trarre le prime conclusioni:
Conversazioni
  • Senti il parlato e i rumori ad un volume sufficientemente alto, ma non distingui bene?
  • Hai la sensazione che molte persone stiano farfugliando o parlando in modo poco chiaro?
  • Chiedi spesso a chi sta parlando con te di ripetere?
Situazioni particolari
  • Hai difficoltà a comprendere tutto durante conversazioni telefoniche?
  • In occasione di conferenze o a teatro, preferisci sederti davanti?
  • Se partecipi ad una conversazione con molte persone, hai difficoltà a seguire i discorsi?
  • Diventa più difficile comprendere se ci sono molti rumori di sottofondo?
  • Percepisci stressante seguire una conversazione tenuta con tono rilassato?
  • Hai perso il piacere di partecipare a feste ed eventi?
Quotidianità
  • Ti viene mai chiesto perché tieni così alto il volume del televisore?
  • Ti capita di non sentire il campanello della porta o il telefono squillare?
  • Hai la sensazione che fuori ci siano sempre meno uccelli a cinguettare?
  • Mentre cammini per strada ti capita di spaventarti per un'auto che ti passa accanto, perché non l'hai sentita arrivare?
  • Avverti talvolta un rumore nell'orecchio – un acufene?
Rispondendo onestamente a queste domande, avrai subito una prima valutazione della tua capacità uditiva.
 
Se hai risposto "Sì" a più di due domande, sarebbe opportuno fare un controllo dell'udito presso un Centro Acustico AudioNova . Scopri di più sull'attività di svolta dall'audioprotesista.

Cosa succede durante un test dell'udito?

All'inizio l'audioprotesista ti porrà delle domande sulla tua situazione personale. Ad esempio: Come si è accorto di sentire peggio? Al lavoro è esposto a rumori a volume estremo? Le tue risposte permetteranno allo specialista di trarre le prime conclusioni. Il successivo test dell'udito verrà eseguito in condizioni di laboratorio. Nella quotidianità il tuo udito è esposto a sollecitazioni completamente diverse, che vengono però prese in considerazione nella valutazione del test.
 
Di regola il test dell'udito viene svolto in un ambiente acusticamente isolato o in una cabina insonorizzata. I toni vengono riprodotti a diverse frequenze nelle cuffie. Questi toni coprono un range di frequenze da 125 a 8.000 hertz – ovvero da molto basse a molto alte. Vengono riprodotti singolarmente per ogni orecchio, iniziando da un volume molto basso – nel range non udibile – che viene poi aumentato lentamente. Appena percepisci il primo tono, dovrai segnalarlo, con un cenno della mano o premendo un pulsante.

Al termine del test con le cuffie, lo stesso test può essere ripetuto applicando vibrazioni alle ossa del cranio.
Questo tipo di test permette di rilevare o escludere eventuali danni all'orecchio medio.
 
Il test dell'udito viene valutato sulla base del un cosiddetto audiogramma. Nell'audiogramma i toni del test sono indicati su una scala che fornisce indicazioni sulla soglia uditiva in decibel. In base a queste indicazioni, l'audioprotesista può leggere a partire da quali frequenze l'udito si discosta dalla normalità. Questa valutazione permette non solo di diagnosticare i vari tipi di disturbi, ma anche di scegliere l'apparecchio acustico giusto. Il test dell'udito dunque non è soltanto una parte importante della diagnosi, ma è decisivo anche nella consulenza per l'acquisto di un apparecchio acustico. Subito dopo l'audioprotesista ti proporrà diversi apparecchi acustici, in modo da verificare quale modello è più adatto alle tue specifiche esigenze.
 
Qui puoi trovare ulteriori informazioni sugli audiogrammi.
 

Suggerimenti per non agitarsi

Molte persone si agitano molto prima di effettuare un test dell'udito. Da un lato perché non sanno esattamente cosa sta per accadere e dall'altro perché temono il risultato.

In entrambi i casi il nervosismo può avere effetti negativi sul risultato del test. La rapidità con cui riconoscete un tono dipende dalla vostra velocità di reazione, ma anche dall'umore della giornata, ovvero se siete riposati, stressati, stanchi.

Prenditi dunque il tempo che ti serve per arrivare rilassato al test dell'udito. Può essere d'aiuto anche farsi accompagnare da una persona che possa tranquillizarti. Ricorda inoltre che il test dell'udito non è invasivo ne' doloroso.

Alcuni suggerimenti per prepararti ed arrivare tranquillo al test:

  • Fatti spiegare come si svolge l'esame in tutta calma.
  • Verifica che le cuffie siano ben posizionate. Se necessario, togli gli occhiali e tira i capelli dietro le orecchie.
  • Cerca di respirare tranquillamente e rimani seduto comodamente.
  • Il ritmo con cui aumenta il volume del tono può essere ridotto. Anche gli intervalli temporali tra i toni possono essere allungati. Non esitare a chiedere di ridurre la velocità all'audioprotesista.
  • Ogni test può essere ripetuto!

Con quale frequenza devo sottopormi ad un test dell'udito?

Una prevenzione regolare è importante. Ti consigliamo di effettuare un test preventivo annuale. La ripetizione regolare del test può rilevare se e come la tua capacità uditiva è cambiata. Più si aspetta prima di curare i problemi di udito, più tempo ci vorrà dopo per ripristinare la capacità uditiva.

Dove posso effettuare un test dell'udito?

Puoi effettuare il test dell'udito presso il Centro Acustico AudioNova più vicino a te.

Il test dell'udito si paga?

Il test dell'udito presso i Centri Acustici AudioNova è gratuito, dura solo 15 minuti e ti garantisce risultati immediati.

Suggerimenti per i familiari: come essere d'aiuto

Per aiutare persone con problemi d'udito:
  • informati riguardo a quali sono i sintomi dell'ipoacusia.
  • Se riscontri in un tuo amico o nel tuo partner segni di calo uditivo, prenditi un minuto per parlare con tranquillità della questione. Offri il tuo supporto per i passi successivi o effettuate insieme un test dell'udito online.
  • Se vengono riscontrati problemi di udito e vengono prescritti apparecchi acustici, dovresti supportare la persona a te cara nella sua decisione di acquisto. Nella fase di adattamento possono insorgere dubbi – la tua motivazione può essere d'aiuto!
  • Per far comprendere al meglio possibile il parlato a chi soffre di problemi di udito, bisogna parlare lentamente guardando la persona in faccia. Se il tuo interlocutore non capisce, è preferibile riformulare la frase, invece di ripeterla sempre con le stesse parole. In questo fase la pazienza e la comprensione sono l'aiuto migliore che puoi offrire.

Altre tematiche

Il nostro audioprotesista
Cos'è l'audiogramma?
Questo sito web o applicazione impiega cookies. Per saperne di più sul nostro uso di cookies vi preghiamo di consultare la nostra Politica Cookies. Per informazioni generali sui cookies si prega di visitare www.allaboutcookies.org.